Opere: “Scenic Outside the Window”, “Mute”

Scenic Outside the Window


RPC, 2007, 6’ 40”, video e suono di Zhang Peili

 

Due finestre apparentemente contigue si affacciano su quello sembra essere lo stesso scenario. Quelle che schiudono sono però realtà ben diverse: una è la registrazione dal vivo, l’altra la registrazione di ciò che è stato già filmato, e quindi registrazione di una registrazione. L’artista sembra voler provocatoriamente suggerire che nessuna delle due è più reale dell’altra, e al tempo stesso che entrambe sono ugualmente concrete – in quanto registrabili, e illusorie – in quanto fenomeni ottici.

 

 

Mute

RPC, 2008, 6’ 40”, video di Zhang Peili

 

Una riflessione per immagini sulla fabbrica, luogo fisico e mentale, che grazie alla combinazione di angoli di ripresa e movimenti di macchina combinati si trasforma in un caleidoscopio pop, non per questo meno serio. Una volta svuotato dei suoi operai, il padiglione diventa il luogo per la riproduzione silenziosa del lavoro precedentemente documentato: fantasmi che si aggirano nel luogo dove la loro esistenza assume un significato stabilito da logiche altrettanto invisibili.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...